HOME > NOVITA'

Comitato regioni: Iacop (Pd), proseguono lavori su Balcani occidentali e Turchia

pubblicato il 06 giugno 2018


 
BRUXELLES. 06.06.18. Prosegue il cammino europeo dei negoziati delle regioni balcaniche occidentali, Albania e Macedonia, e della Turchia, al quale ha preso parte anche il consigliere regionale del Pd, Franco Iacop, designato rapporteur dal Comitato europeo delle Regioni.
A Bruxelles per le Giornate europee dell’allargamento, dal 4 al 6 giugno, Iacop ha riferito nella sessione plenaria sugli esiti del Comitato congiunto (Jcc).
«Si tratta di una tematica delicata, il Pacchetto per l’allargamento ai Balcani occidentali e alla Turchia», commenta Iacop che sta delineando il punto di vista delle amministrazioni regionali e locali.
Durante la tre giorni a Bruxelles, Iacop ha incontrato l’ambasciatore dell’Albania, l’Europarlamentare slovena Tania Fanjon, rapporteur per il Parlamento Europeo sull’allargamento, alcuni colleghi del gruppo S&D e, l’ambasciatore della Serbia sottolineando i progressi compiuti da quest’ultimo Paese nel processo di adesione, a cui si aggiunge il Montenegro, anch’esso Paese candidato. Iacop ha sottolineato come «emerga sia da parte dei Paesi balcanici, sia da parte della Commissione Juncker, un’apertura in vista del traguardo 2025. Meno flessibilità si regista invece su Istanbul, visto il perdurante stato di emergenza, le criticità evidenziate dall’Ue sul livello di democrazia nel Paese e le pesanti limitazioni degli organi istituzionali locali della libera associazione e della stampa». Tematiche di cui Iacop ha trattato nel suo incontro con l’ambasciatore turco e con il Mep Kati Piri, rapporteur sulla Turchia per il Parlamento Europeo.