HOME > NOVITA'

Sanità Pn: Bolzonello-Conficoni (Pd), i fondi ci sono, cdx passi ai fatti

pubblicato il 10 luglio 2018

 «Non raccontino Riccardi e Zilli che non abbiamo messo niente sulla Sanità, perché oltre il 30 per cento è stato stanziato in questo settore. Dei 120 milioni derivanti dal patto Serracchiani Padoan, 47 erano stati messi sulla Sanità e visto che i conti consuntivi delle aziende chiudono, come ogni anno, il 30 aprile, non potevamo prevedere altro. Quindi nessun buco è stato lasciato, nessuna catastrofe ha investito la Sanità, anzi finalmente la verità è venuta a galla».
A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello a margine della seduta della 3ª commissione, Salute durante la quale si è discusso anche dei fondi dell'Azienda sanitaria 5. «L’assessore Riccardi – gli fa eco il consigliere Pd, Nicola Conficoni – ha confermato che la richiesta di impiegare l'utile dell'Azienda sanitaria 5 per implementare alcuni investimenti nel territorio pordenonese è legittima e verrà tenuta in considerazione». A questo punto, continuano Bolzonello e Conficoni «se, com’è possibile, alcuni fondi attualmente accantonati si renderanno disponibili prima che l’assestamento arrivi in aula, i 3,3 milioni dovranno essere subito restituiti all’Aas 5, mettendola nelle condizioni di programmare l’attività».
Qualora così non fosse, conclude Conficoni, «il territorio pordenonese risulterebbe ingiustamente penalizzato: i fondi dell’Aas 5 non impegnati durate lo scorso esercizio finanziario perché assegnati fuori tempo massimo, infatti, devono essere confermati, non utilizzati per ripianare le perdite delle altre Aziende sanitarie».