HOME > NOVITA'

Sanità: Santoro (Pd), Riccardi non cerchi alibi, il premio agli operatori si può dare

pubblicato il 13 luglio 2018

«Che il contratto nazionale stabilisca che se le aziende sanitarie sono in perdita non sia possibile utilizzare l’1 per cento lo sapevamo già. Forse a Riccardi sfugge che l'assestamento, da sempre, serve proprio per ripianare eventuali perdite, eliminando di fatto questo motivo ostativo. A questo punto la domanda resta una sola: la Regione vuole riconoscere ai lavoratori i premi di produttività o no?». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro commentando le affermazioni dell'assessore alla Salute, Riccardo Riccardi in merito alla mancata erogazione in busta paga nel comparto sanitario della quota dell’1 per cento dal fondo di produttività.
«Va inoltre chiarito che il deficit non è legato a una cattiva gestione da parte delle aziende ma dal fatto che gli ospedali hub costano più degli altri, come nel caso di Trieste e Udine. Dal momento in cui non c’è stata mala gestione ma un incremento delle spese, cosa assolutamente normale, riteniamo che a maggior ragione non sia giusto far pagare agli operatori».