HOME > NOVITA'

Tpl: Santoro (Pd), proposta Lega è come pace nel mondo

pubblicato il 23 ottobre 2018

23.10.18. «Siamo tutti d’accordo sulla pace del mondo, un bel clima e tutto gratis, ma i cittadini ci hanno chiamato a fare leggi fondate e non spot elettorali. Nel caso della proposta leghista siamo a questo livello di imprecisione e indeterminatezza». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro commentando la proposta di legge leghista sul trasporto pubblico locale che vorrebbe introdurre la gratuità per alcune fasce di utenti.
«La proposta contenuta nella bozza di legge leghista sul tpl rappresenta l’ultimo stadio della propaganda. Una norma non immediatamente applicabile, senza alcuna copertura economica e che in ogni caso non riguarda il trasporto urbano e non prevede una minima differenziazione di reddito delle famiglie, siamo alla flat tax anche nei servizi»
Inoltre, aggiunge Santoro, «colpisce che da una prima lettura della norma non ci sia nemmeno un euro stanziato e nulla di concreto se non un’enunciazione programmatica, manca qualunque copertura economia. Capisco che Di Maio e Salvini ci abbiano avviato sulla strada dei debiti, ma almeno in Regione le cose si fanno solo se ci sono i soldi. Mancando la copertura ai più degli 8 milioni necessari per una misura del genere, stiamo parlando di aria fritta».