HOME > NOVITA'

Finanze: Bolzonello (Pd), giunta Fedriga “ruba” nostri risultati

pubblicato il 04 novembre 2018

 04.11.18. «La giunta Fedriga prova a “rubare” la solidità finanziaria che abbiamo costruito in 5 anni di lavoro. Quando aumenta la disoccupazione è colpa del Jobs Act e non del decreto Di Maio, quando S&P alza il rating del Fvg è merito della Lega: spudorati senza uno straccio di dignità istituzionale». È il commento del capogruppo Pd in Consiglio regionale Sergio Bolzonello, alle affermazioni dell'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, in merito al nuovo giudizio espresso dell'agenzia di rating, che passa da AA- ad AA, sei punti sopra il livello-Paese.
«Per anni abbiamo lavorato a consolidare le finanze della nostra regione, ottenendo ogni volta risultati lusinghieri dalle agenzie di rating, quelle agenzie che per il Governo nazionale complottano contro il nostro Paese mentre qui in regione servono ai leghisti per mettersi medaglie che non si sono meritati. Come anche messo per iscritto da una peraltro severa Corte dei Conti, l'abbattimento del debito e la buona amministrazione sono punti di forza del sistema-regione, su cui abbiamo impegnato grandi energie. Apprendiamo con soddisfazione che la Giunta Fedriga, dopo anni di critiche aggressive, ora si fanno vanto del risanamento di Mediocredito, cui non hanno contribuito nemmeno con il silenzio. E se sul giudizio di S&P pesa anche la qualità dei rapporti con lo Stato, auguriamo in futuro a Fedriga di fare bene quanto noi, perché il nulla realizzato da maggio in qua non può aver influito sul rating».
«Rivendichiamo il lavoro fatto sulla razionalizzazione della partecipate regionali, precedendo le indicazioni del Governo nella liquidazione oculata di enti e cessione di quote. Purtroppo l'articolo 51 della nuova manovra nazionale riapre le porte ai baracconi e ai posti nei Cda, ma in Friuli Venezia Giulia il lavoro è già fatto, non si torna indietro ed eventuali appetiti resteranno delusi».