HOME > NOVITA'

Migranti: Da Giau (Pd), Fedriga attacca accoglienza diffusa per alimentare paure

pubblicato il 12 gennaio 2019

UDINE 12.01.19. «Fedriga, in evidente difficoltà ad amministrare, la smetta di rifarsi ai metodi del suo “capitano” Salvini, la smetta di negare l'evidenza sull'accoglienza diffusa, un sistema che funziona, anche per stessa ammissione dei prefetti. Facendo a pezzi ogni programma di integrazione sociale non si fa altro che alimentare la paura sociale, proprio quello che vuole la Lega in maniera premeditata». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Chiara Da Giau replicando alle affermazioni del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, intervenuto oggi a Udine a un incontro con la Scuola di formazione socio-politica dell'Arcidiocesi di Udine, sui temi dell'immigrazione.
«Quello dell'accoglienza diffusa è l'unico sistema che ci permette di sapere chi è presente sul nostro territorio. Così come Salvini chiama clandestini i migranti che stanno in mezzo al mare, e lo fa per partito preso e per volontà precisa di stravolgere la realtà, così anche Fedriga non sa nemmeno di cosa parla soprattutto sulla realtà locale».
Secondo Da Giau, «evidentemente, Fedriga, oltre a non sapere chi sono le persone che accogliamo sul nostro territorio, disconosce anche la costituzione e i diritti umani».