HOME > NOVITA'

Migranti: Iacop (Pd), Fedriga non sia esecutore di Salvini e aiuti i Comuni

pubblicato il 22 febbraio 2019

 22.02.19. «Ora che il ministro dell'Interno, Salvini, non provvederà a trasferire le risorse agli enti locali per le spese da questi sostenute per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, Fedriga penserà a tutelare i Comuni del Fvg da possibili dissenti economici, oppure continuerà a fare l’esecutore materiale degli ordini di Salvini?». Così il consigliere regionale del Pd, Franco Iacop, commenta la denuncia del sindaco di Cividale, Stefano Balloch con la quale ha reso noto il mancato finanziamento pari a 278mila euro, da parte del ministero dell'Interno, per le spese sostenute per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati nel periodo da ottobre a dicembre 2017. Per sapere quali sono le intenzioni del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, Iacop ha presentato un'interrogazione a risposta immediata alla Giunta che sarà chiamata a rispondere nel Consiglio convocato per martedì mattina.
«La situazione che si è venuta a creare a Cividale e che può allo stesso modo interessare altri Comuni è frutto di una politica che guarda a un breve orizzonte elettorale, senza considerare le problematiche di gestione che si trovano a dover affrontare gli enti locali. Nella sua frenetica e populista lotta all'invasore, anche l'assessore Roberti aveva esordito tagliando risorse ai Comuni per progetti avviati, ad associazioni, Caritas e parrocchie per percorsi consolidati. Ora che la battaglia ideologica dei sovranisti della Lega contro i migranti, anche minorenni, si abbatte anche sui bilanci dei Comuni, mettendo in crisi la loro economia e quindi i servizi ai cittadini che si vedranno penalizzati pur di alimentare la propaganda da campagna elettorale della Lega, la Giunta Fedriga sarà disposta ad alzare la testa e disturbare il ministro dell'Interno?».