HOME > NOVITA'

Assestamento: Marsilio (Pd), giunta Fedriga ignora problemi montagna

pubblicato il 25 luglio 2019

 25.07.19. «Ancora una volta la giunta Fedriga non vuole affrontare un problema che sta costando moltissimo a cittadini e imprese della montagna friulana. Oggi, tutte gli scarti di lavorazione e degli inerti devono essere conferiti in impianti di trattamento. Peccato che in Alto Friuli siano stati quasi tutti chiusi e le imprese edili del territorio hanno come unica soluzione quella di rivolgersi a strutture dell'hinterland udinese, con un ovvio e insostenibile aumento dei costi».
A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Enzo Marsilio che ha presentato un emendamento al disegno di legge 55 “Assestamento del bilancio per gli anni 2019-2021” con la proposta che «le stazioni appaltanti pubbliche della nostra regione, nei propri bandi di gara, prevedano un criterio premiale per chi si impegna a riutilizzare i prodotti di recupero provenienti dai cantieri edili, oppure a acquistare e utilizzare prodotti in materiale riciclato e recuperato».
«Recentemente si parla con sempre maggior insistenza di economia circolare, di riduzione del consumo del suolo, di riutilizzo degli scarti di lavorazione e dei rifiuti. Tutti obiettivi condivisibili che purtroppo nelle aree montane del Fvg trovano difficile applicazione».