HOME > NOVITA'

Sanità: Santoro (Pd), conti peggiorano, Giunta ha fallito

pubblicato il 11 agosto 2019

TRIESTE. 11.08.19. «Riccardi e Fedriga giocano alle tre carte con i numeri della Sanità per nascondere tutto quello che serve e che non hanno fatto. Appena lo scorso dicembre Riccardi aveva stanziato tutto quello che secondo lui era necessario e oggi vien fuori che non è così: i conti sono peggiorati, altro che riduzione del deficit». A dirlo è la consigliera regionale del Pd, Mariagrazia Santoro commentando le affermazioni dell'assessore alla Salute, Riccardo Riccardi sui conti della sanità del Fvg.
«Per anni siamo stati accusati ingiustamente di cattiva gestione finanziaria e di una continua rincorsa della spesa in sanità e oggi abbiamo la palese conferma che le cose peggiorano ovunque. Anche dove i comportamenti virtuosi avevano lasciato un utile, come l'azienda 5 a Pordenone, mai in deficit negli anni precedenti e che oggi presenta il peggiore passivo».
A fine 2018, ricorda Santoro, «il centrodestra aveva presentato una pseudo-riforma che non ha prodotto alcun effetto positivo, come confermato peraltro dalla Corte dei conti. Lo avevamo detto: spostare i confini territoriali delle aziende e qualche dirigente, non serve a nulla. L'inerzia poi ha fatto chiaramente arretrare il sistema della salute in Fvg, nonostante la forte iniezione di liquidità che, senza atti programmatori e una riforma organica, non può produrre effetti». Secondo Santoro «è tempo che Riccardi venga in commissione a chiarire nel dettaglio la situazione dei conti, a spiegarci dove vuole andare e perché aziende come quella di Pordenone, fin'ora in attivo, ora non lo sono più».